In Esclusiva ! ! !

giovani creativi e produzioni recencinema

cinema ergo sum - l'editoriale di samuele pasquino logo ritratti d'autore

Questo sito utilizza immagini come utente non esclusivo e i diritti rimangono delle rispettive case di produzione e distribuzione cinematografiche.

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini espressi nella Privacy e Cookie policy del sito. Grazie

Davide Iacopini

Scritto da Samuele Pasquino   
Mercoledì 04 Aprile 2012 12:44

iacopiniDavide Iacopini è uno dei giovani interpreti del film "Diaz", che racconta la notte del 21 luglio 2001, durante la quale 300 poliziotti in tenuta antisommossa fecero irruzione nel complesso scolastico Diaz di Genova malmenando e torturando le 93 persone che in quel momento si trovavano all'interno dell'istituto per riposarsi. Il contesto era il G8 di Genova, sotto i riflettori della cronaca non tanto per l'importanza politica dell'evento, quanto per le ripercussioni sociali manifestatasi sotto forma di proteste e conseguenti repressioni armate. Iacopini, al suo primo film, ha voluto partecipare all'incontro pubblico tenutosi alla Feltrinelli di Piazza CLN a Torino il 3 aprile 2012, nel quale erano presenti ovviamente il regista Daniele Vicari, il produttore della Fandango Domenico Procacci e l'avvocato Massimo Pastore. Il ragazzo è intervenuto in una sola discussione ma si è dimostrato maturo nella sua semplicità di debuttante nel grande panorama cinematografico: semplicità da non confondersi con la timidezza, sentimento che, a quanto pare, non fa parte del carattere di questo giovane promettente. Lo staff di Recencinema.it ha voluto conoscere di persona l'attore, avvicinato fuori dal Megastore dalle belle Serena e Veronica, immortalate con lui dall'obiettivo della macchina fotografica. Il ragazzo, lusingato, ha colto l'occasione per qualche momento insieme alle donzelle, un saluto in amicizia e un invito a vedere il film.

 

Diaz - Don't clean up this blood, regia di Daniele Vicari (2012)

Mia madre, regia di Nanni Moretti (2015)

 
© 2017 Recencinema.it - Dove il cinema è cultura Designed by Serena Dolgetta
Martedì, 24.10.2017
T O P