In Esclusiva ! ! !

giovani creativi e produzioni recencinema

cinema ergo sum - l'editoriale di samuele pasquino logo ritratti d'autore

Questo sito utilizza immagini come utente non esclusivo e i diritti rimangono delle rispettive case di produzione e distribuzione cinematografiche.

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini espressi nella Privacy e Cookie policy del sito. Grazie

Cleopatra

cleopatraTitolo originale: Cleopatra

Regia: Joseph Mankiewicz

Cast: Elizabeth Taylor, Rex Harrison, Richard Burton

Musiche: Alex North

Produzione: USA 1963cleopatra1

Genere: Storico

Durata: 243 minuti

centuryfox Trailer

cleopatra2

Miglior fotografia a colori Leon Shamroy

scenografia Elven Webb, Maurice Pelling, Boris Juraga, Walter M. Scott,

Paul S. Fox, Ray Moyer, Hilyard Brown, Jack Martin Smith e

John DeCuircleopatra3

costumi per film a colori Renie, Vittorio Nino Novarese e Irene Sharaff

effetti speciali visivi Emil Jr. Kosa

 

Regia:

Interpretazione:

Sceneggiatura:

Musica:

Giudizio:

 

Trama

La regina d’Egitto Cleopatra (Elizabeth Taylor) ha un figlio dal grande condottiero romano Giulio Cesare (Rex Harrison). Quando il dittatore viene assassinato nel 44 a.C., la sovrana si innamora di Marco Antonio (Richard Burton), impegnato nella guerra contro Ottaviano Augusto. Dopo la battaglia navale di Azio, Marco Antonio, sconfitto, si uccide e Cleopatra decide per amore di condividerne la sorte.

Recensione

Uno dei film dalla più lunga e travagliata lavorazione della storia del cinema. Inizialmente doveva essere diretto da Rouben Mamoulian, che dopo qualche mese lasciò il progetto per le varie difficoltà incontrate. Fu chiamato Joseph Mankiewicz, dapprima riluttante e in disaccordo con la produzione per la scelta degli attori: Richard Burton e Liz Taylor non andavano a genio al regista, ma egli dovette alla fine confermarli per il già forte ritardo nella realizzazione del film. La Taylor, inoltre, aveva chiesto e ottenuto come compenso un milione di dollari. La sceneggiatura doveva essere riscritta e Mankiewicz lottò contro il tempo, lavorando alla stesura di notte e svolgendo le riprese di giorno. La Twentieth Century Fox mise a disposizione un budget di 45 milioni di dollari, al quale se ne aggiunsero altri per completare il tutto. La Taylor risultò perfetta per la parte e per il suo personaggio i costumisti realizzarono circa 65 vestiti entrando nel Guinness dei primati. Le scene maestose non si contano, la più bella risulta sicuramente quella dell'entrata della regina a Roma su una sfinge preceduta da ballerini egiziani, uno sfoggio dello splendore dell’Egitto. Si rileva qualche imperfezione storica, poca cosa rispetto alla magnificenza espressa da un kolossal entrato di diritto nella storia del cinema.

audrey1

Precedentemente alla scelta di Elizabeth Taylor per il ruolo di Cleopatra, la produzione aveva pensato anche a Audrey Hepburn

 
© 2018 Recencinema.it - Dove il cinema è cultura Designed by Serena Dolgetta
Venerdì, 19.01.2018
T O P