In Esclusiva ! ! !

giovani creativi e produzioni recencinema

cinema ergo sum - l'editoriale di samuele pasquino logo ritratti d'autore

Questo sito utilizza immagini come utente non esclusivo e i diritti rimangono delle rispettive case di produzione e distribuzione cinematografiche.

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini espressi nella Privacy e Cookie policy del sito. Grazie

Black Hawk Down

hawkTitolo originale: Black Hawk down

Regia: Ridley Scott

Cast: Josh Hartnett, Ewan McGregor, Tom Sizemore

Musiche: Hans Zimmer

Produzione: USA 2001hawk1

Genere: Guerra

Durata: 140 minuti

Trailer

 

hawk2

 

   Miglior montaggio Pietro Scalia, suono

 

Regia: hawk3

Interpretazione:  

Sceneggiatura:

Musica:

Giudizio: 

 

Trama

Somalia, 1993. Il dittatore Aidid tiranneggia la popolazione e si appropria illegalmente degli aiuti umanitari dell’ONU. Gli Americani inviano truppe scelte della Delta Force e dei Rangers per catturarlo. La missione diviene drammatica quando un elicottero precipita in territorio nemico. I soldati devono difendersi dagli attacchi delle milizie somale, ma anche salvare i superstiti.

Recensione

Ridley Scott decide di occuparsi della guerra civile in Somalia e dirige un film efficace, anche se non molto originale: la scena degli elicotteri in volo sulla costa ricordano "Apocalypse now", le numerose sequenze con camera a mano prendono dichiaratamente spunto da "Full metal Jacket", in più le prolungate sparatorie in strada e il rumore dei fucili ci fanno ricordare "Salvate il soldato Ryan". Il regista segue passo passo i soldati impegnati nella guerriglia dentro la città, fra le mura che celano pericoli praticamente ovunque. Con una fotografia caratteristica di Scott, che privilegia un giallo predominante, vanno in scena due ore di azione, in cui gli spari s’odono incessanti e coinvolgono, grazie ai pregevoli effetti sonori. Si tratta dichiaratamente di un atto di denuncia nei confronti di una situazione drammatica senza tregua, le guerre civili che funestano la terra africana piegando la popolazione e costringendola ad anni di carestie e soprusi. Sebbene ci sia tanta azione e classica spettacolarità americana, il lavoro di Scott è da analizzare sotto un’ottica diversa, che rende in fondo omaggio alle truppe statunitensi di stanza nei vari paesi coinvolti nei giochi di poteri politici comprendenti dittature, sopraffazioni e odi di vario genere. Nei volti dei soldati impegnati in battaglia è evidente una tensione che inevitabilmente coinvolge anche lo spettatore, tale è l’intento del regista. Un cast di stelle esalta il lavoro di Scott: si contano almeno otto attori di primo piano come Josh Hartnett, Tom Sizemore ed Eric Bana. Nella vicenda non c’è spazio per la retorica, si assiste a una lunga missione di guerra che esalterà il valore e l’onore di un manipolo di uomini coraggiosi, portati in trionfo nella simbolica scena finale.

blackhawk

L'elicottero Black Hawk appare in moltissimi film di guerra americani.

 
© 2018 Recencinema.it - Dove il cinema è cultura Designed by Serena Dolgetta
Venerdì, 20.04.2018
T O P