In Esclusiva ! ! !

giovani creativi e produzioni recencinema

cinema ergo sum - l'editoriale di samuele pasquino logo ritratti d'autore

Questo sito utilizza immagini come utente non esclusivo e i diritti rimangono delle rispettive case di produzione e distribuzione cinematografiche.

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini espressi nella Privacy e Cookie policy del sito. Grazie

PPZ - Pride and Prejudice and Zombies

Scritto da Serena Sportelli   

PPZ - Pride and Prejudice and ZombiesTitolo originale: Pride and Prejudice and Zombies

Regia: Burr Steers

Cast: Lily James, Sam Riley, Jack HustonPPZ - Pride and Prejudice and Zombies1

Musiche: Fernando Velàzquez

Produzione: USA 2015

Genere: Fantasy

Durata: 100 minuti

TrailerPPZ - Pride and Prejudice and Zombies2

 

 

Regia:

Interpretazione:

Sceneggiatura: PPZ - Pride and Prejudice and Zombies3

Musica:

Giudizio:

 

Trama

Una misteriosa epidemia si è abbattuta sull'Inghilterra del IX secolo. Il paese è invaso dai non morti, che stravolgono le raffinate usanze vittoriane e trasformano la bucolica campagna inglese in una zona di guerra. Le gravi circostanze costringono Elizabeth Bennet (Lily James) ad allearsi con Mr. Darcy (Sam Riley), un affascinante ma arrogante gentiluomo che Elizabeth detesta profondamente ma per il quale nutre un sincero rispetto per le sue doti di zombie killer.

Recensione

Tollerabile, ma non abbastanza accattivante da attrarre grandi folle in sala, PPZ è in fin dei conti un film divertente ma allo stesso tempo imbarazzante e inconcludente. Questo perché, nonostante un ottimo cast e un best seller (l'omonimo romanzo scritto da Seth Grahame-Smith, a sua volta ispirato al masterpiece ottocentesco di Jane Austen) come testo di riferimento, il film non spaventa né diverte quanto dovrebbe. Da una horror-comedy, infatti, ci si aspettavano molte più risate, ironia e soprattutto spaventose sequenze di orribili zombie. Nonostante ci siano un paio di sequenze notevoli, tra cui quella del ballo dove le grintose sorelle Bennett sfoderano le loro armi per liberarsi di alcuni ospiti inaspettati, la sensazione che resta è quella di aver assistito a una strana avventura scialba e poco incisiva. Gran parte del film segue la struttura della trama di Orgoglio e Pregiudizio con la sola aggiunta di zombie. Jane e Elizabeth non hanno bisogno di mariti facoltosi a causa delle esigenze dei tempi. La pellicola aggiunge più retroscena di Darcy con il signor Wickham (Jack Huston) che funzionano bene nella narrazione più modernizzata , ma non riescono a sfruttare conflitti tra le classi superiori e inferiori che impostano. Se amate Jane Austen e siete dei puristi dei suoi testi che al solo sentire parlare di riscrittura alzate gli occhi al cielo - peggio ancora se nel caso subentrano zombie, vampiri o quant'altro - allora questo non è il film che fa per voi. 

PPZ - Pride and Prejudice and Zombies4

Il calcio di inizio per portate PPZ sul grande schermo è stata una telefonata di Natalie Portman alla produttrice Allison Shearmur, sua amica da diversi anni

 

Immagini: Copyright © 2015 M2 Pictures

 
© 2018 Recencinema.it - Dove il cinema è cultura Designed by Serena Dolgetta
Giovedì, 20.09.2018
T O P