In Esclusiva ! ! !

giovani creativi e produzioni recencinema

cinema ergo sum - l'editoriale di samuele pasquino logo ritratti d'autore

Questo sito utilizza immagini come utente non esclusivo e i diritti rimangono delle rispettive case di produzione e distribuzione cinematografiche.

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini espressi nella Privacy e Cookie policy del sito. Grazie

Sono il Numero Quattro

numero4Titolo originale: I Am Number Four

Regia: D.J. Caruso

Cast: Alex Pettyfer, Dianna Agron, Timothy Olyphant

Musiche: Trevor Rabin

Produzione: USA 2011numero41

Genere: Fantascienza

Durata: 100 minuti

Trailer

 

numero42

Regia: 

Interpretazione: 

Sceneggiatura:

Musica: numero43

Giudizio:

 

Trama

Numero 4 (Alex Pettyfer) è un ragazzo che viene da un altro pianeta e come unica certezza ha il dover sempre fuggire essendo ricercato da altri “alieni”, i Mogadoriani, che vogliono uccidere gli ultimi 9 superstiti di Lorian.

Recensione

Il film si svolge principalmente in una cittadina americana, in prevalenza in un liceo e con protagonisti dei ragazzi, tutti luoghi comuni di molte pellicole americane. La trama vede ovviamente il bel ragazzo con i superpoteri inserito in un tipico contesto da teenagers, il liceo, con conseguenti nuovi sentimenti da provare e ragazze da osservare. Per Alex Pettyfer è un ruolo – quello di Numero 4 - molto dinamico come quelli in cui lo si è già visto (Stormbreaker). Sarebbe curioso vedere l'attore, che ha raggiunto il successo in virtù del fisico e dell'avvenenza, in parti diverse, che lo mettessero realmente a dura prova. Se il giovane protagonista avesse avuto anche i canini sporgenti sarebbe potuto essere l’ennesimo episodio della saga di Twilight. Sprecato, inoltre, Timothy Olyphant, nel ruolo del suo pseudo-padre. "Sono il Numero 4" costituisce un’opera che non aggiunge né toglie niente al bagaglio filmico di chi la guarda: trama scorrevole ma purtroppo scontata e alquanto prevedibile, soddisfacente soltanto per coloro che nutrono una passione smisurata e non obiettiva per supereroi e alieni.

numero44

Tra i produttori figura anche il regista Steven Spielberg

 
© 2018 Recencinema.it - Dove il cinema è cultura Designed by Serena Dolgetta
Sabato, 22.09.2018
T O P