In Esclusiva ! ! !

giovani creativi e produzioni recencinema

cinema ergo sum - l'editoriale di samuele pasquino logo ritratti d'autore

Questo sito utilizza immagini come utente non esclusivo e i diritti rimangono delle rispettive case di produzione e distribuzione cinematografiche.

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini espressi nella Privacy e Cookie policy del sito. Grazie

Gli invisibili

Scritto da Serena Sportelli   
Martedì 16 Dicembre 2014 17:22

gli invisibiliTitolo originale: Time out of mind

Regia: Oren Moverman

Cast: Richard Gere, Jena Malone, Ben Vereen

Produzione: USA 2014gli invisibili1

Genere: Drammatico

Durata: 120 minuti

Trailer

 

gli invisibili2

 

Regia:

Interpretazione:

Sceneggiatura: gli invisibili3

Musica:

Giudizio:

 

Trama

La vita del senzatetto George (Richard Gere) tra le strade di Manhattan mentre cerca di riallacciare i rapporti con la sua unica figlia (Jena Malone).

Recensione

Gli invisibili è un agghiacciante frammento di poesia urbana che conferma Oren Moverman come uno dei registi contemporanei più dotati di convinzione e autorialità. Il personaggio perso e solitario di George Hammond, di cui non conosciamo il nome fino a successivi sviluppi, rappresenta una sfida per un pubblico estraneo ai prodotti festivalieri. Con il film che prende il nome da un album di Bob Dylan (Time out of mind), Moverman conclude un'ipotetica trilogia di denuncia sociale composta da The messenger e Rampart, un disorientiamento a cui il cineasta contribuisce inquadrando il più delle volte un vetro che separa protagonista e spettatore, accentuato da una straniante colonna sonora succube dei rumori d'ambiente che isolano e confondono. Con una lentezza esasperante scivoliamo nel chiassoso ambiente esistenziale di George, che si consuma in un continuo passaggio tra interni ed esterni, interpretato da una delle icone hollywoodiane degli anni '80, Richard Gere, che da sempre nell'immaginario collettivo rappresenta insieme a George Clooney il volto del welfare a stelle e strisce. Nel 2014, il divo di American Gigolò che vestiva Armani dalla testa ai piedi si butta per strada per andare pari passo con la crisi del self made man di cui era stato promotore qualche decennio prima.

gli invisibili4

Le riprese sono durate appena 20 giorni

 
© 2018 Recencinema.it - Dove il cinema è cultura Designed by Serena Dolgetta
Domenica, 22.07.2018
T O P