In Esclusiva ! ! !

giovani creativi e produzioni recencinema

cinema ergo sum - l'editoriale di samuele pasquino logo ritratti d'autore

Questo sito utilizza immagini come utente non esclusivo e i diritti rimangono delle rispettive case di produzione e distribuzione cinematografiche.

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini espressi nella Privacy e Cookie policy del sito. Grazie

Appuntamento con l'amore

locandina

Titolo originale: Valentine's day 

Regia: Garry Marshall

Cast: Ashton Kutcher, Julia Roberts, Jessica Alba

Musiche: John Debney

Produzione: USA 2010scena1

Genere: Commedia

Durata: 125 minuti

    Trailer 

scena2

Regia:

Interpretazione:

Sceneggiatura: 

Musica: scena3

Giudizio: 

 

Trama

Nel giorno di San Valentino si incrociano varie storie: il giovane fioraio Reed (Ashton Kutcher) chiede alla fidanzata Morley (Jessica Alba) di sposarlo, non sapendo che per lei la carriera ha la priorità; il cronista sportivo Kelvin (Jamie Foxx) viene incaricato di organizzare un servizio sull’amore anziché seguire la vicenda del quarterback Sean (Eric Dane), pronto a fare un importante dichiarazione alla stampa; una giovane coppia si prepara a fare sesso per la prima volta; una militare (Julia Roberts) torna negli Stati Uniti per un uomo misterioso; due coniugi attempati entrano in crisi; la svampita Liz (Anne Hathaway), intrattenitrice in un telefono erotico, viene corteggiata dall’ingenuo Jason (Thoper Grace); una maestra (Jennifer Gardner)  non sa che l’uomo che ama è sposato.

Recensione

L’autore di “Pretty Woman” dirige una commedia non destinata certamente a lasciare il segno come la favola che vedeva Richard Gere e Julia Roberts amarsi in un contesto urbano di luci e ombre, approdando all’incantevole epilogo. Anzi questo film, ampiamente commerciale, leggero e un po’ frenetico, solleva il sipario su una giornata classica e impregnata di sentimento, San Valentino. Nell’occasione si intrecciano episodi che hanno come protagonisti giovani appassionati dell’amore, o di esso esploratori ingenui, impegnati a dichiararsi in un turbine di situazioni, teatrini imprevedibili e inseguimenti entro il destino. La materialità cittadina si fonde con l’emozione, originando una varietà di rapporti contraddistinti dall’interpretazione della passione amorosa e dalla dedizione ad essa. Nel complesso, però, si tratta davvero della tipica commedia americana quasi destrutturata, falsamente aneddotica e presuntuosamente propedeutica, che tesse il suo grande inganno servendosi di un cast stellare quanto improbabile, dove il gentil sesso prevale e dice la sua in materia sormontando il cinismo maschile. Qua e là si incappa in qualche scintilla retorica di troppo, si ride poco e si riflette su cosa sia davvero importante mantenere e proteggere in un giorno che ogni anno dispensa dichiarazioni, entusiasmo e sentimento.

foto

Alla fine del 2011 è prevista l’uscita di un sequel.

 
© 2018 Recencinema.it - Dove il cinema è cultura Designed by Serena Dolgetta
Venerdì, 20.04.2018
T O P