In Esclusiva ! ! !

giovani creativi e produzioni recencinema

cinema ergo sum - l'editoriale di samuele pasquino logo ritratti d'autore

Questo sito utilizza immagini come utente non esclusivo e i diritti rimangono delle rispettive case di produzione e distribuzione cinematografiche.

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini espressi nella Privacy e Cookie policy del sito. Grazie

Libera uscita

liberauscitaTitolo originale: Hall Pass

Regia: Peter e Bobby Farrelly

Cast: Owen Wilson, Jason Sudeikis, Jenna Fischer

Musiche: Jeff Toyne

Produzione: USA 2011liberauscita1

Genere: Commedia

Durata: 105 minuti

warner   Trailer

liberauscita2

Regia:

Interpretazione: 

Sceneggiatura:

Musica: liberauscita3

Giudizio:

 

Trama

Rick (Owen Wilson) e Fred (Jason Sudeikis) sono due uomini sulla quarantina, sposati con due bellissime mogli, ma continuano a essere ossessionati dal sesso dato che in casa, con tutti i figli in giro, è sempre più difficile farlo. Le consorti, stufe della situazione, decidono di concedere ai loro surriscaldati mariti una settimana di “vacanza dal matrimonio” spensierata. I due apprezzeranno la libertà o sentiranno la mancanza delle mogli e della prole? E le mogli, nel frattempo cosa faranno?

Recensione

I fratelli Farrelly (Scemo & + scemo, Tutti pazzi per Mary, Io, me & Irene) dimostrano di aver perso quel quid in più che li ha da sempre caratterizzati. Il film in questione si aggiunge alla marea di suoi simili con tanti seni, lati B, volgarità, allusioni sessuali e risate molto forzate. Tra i due attori principali il più apprezzabile è Owen Wilson, che per una volta esterna qualche sentimento invece che pura e semplice idiozia, mentre Jason Sudeikis non riesce proprio a staccarsi dal suo solito ruolo di perennemente eccitato. La storia affronta temi importanti, soprattutto quello delle crisi coniugali, in modo molto superficiale. Almeno su un argomento di tale importanza ci si doveva soffermare con più enfasi, nonostante il desiderio di produrre una commedia divertente. Parlare di qualcosa di serio in modo appropriato non avrebbe tolto divertimento alla pellicola, ma avrebbe potuto aggiungere “realtà” alla storia, molto svilita.

liberauscita4

Nel cast figura anche l'attrice Alyssa Milano

 
© 2018 Recencinema.it - Dove il cinema è cultura Designed by Serena Dolgetta
Domenica, 22.07.2018
T O P