In Esclusiva ! ! !

giovani creativi e produzioni recencinema

cinema ergo sum - l'editoriale di samuele pasquino logo ritratti d'autore

Questo sito utilizza immagini come utente non esclusivo e i diritti rimangono delle rispettive case di produzione e distribuzione cinematografiche.

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini espressi nella Privacy e Cookie policy del sito. Grazie

Decisione critica

decisioneTitolo originale: Executive decision

Regia: Stuart Baird

Cast: Kurt Russell, Steven Seagal, John Leguizamo

Musiche: Jerry Goldsmith

Produzione: USA 1996decisione1

Genere: Azione

Durata: 132 minuti

warner   Trailer

decisione2

 

Regia:

Interpretazione:

Sceneggiatura:  decisione3

Musica:

Giudizio:

 

Trama

Un gruppo di terroristi arabi dirotta un Boeing 747 pieno di gas nervino con l’intenzione di farlo esplodere a Washington. Una squadra scelta di marines aggancia l’aereo con un velivolo di ultima generazione e si introduce all’interno per sgominare i sequestratori.

Recensione

Dopo le grandi lotte contro il terrorismo nella cinematografia anni ’80, che vedevano spesso aerei dirottati e folli con l’innesco facile, troviamo nella seconda metà degli anni ’90 questo “Decisione critica”, diretto da uno specialista del montaggio quale Stuart Baird. L’azione presuppone la conseguente spettacolarità, presente ma mai esagerata nelle sequenze di volo dove i mezzi e non i personaggi la fanno da padrona. Da ciò si evince che il film prende per certi versi le distanze dal famoso “Delta Force” risalente a dieci anni prima, in cui il pragmatico Chuck Norris e Lee Marvin si facevano largo senza esitazione alcuna combattendo in una terra ostile dopo aver seguito le fasi di un dirottamento. Kurt Russell e Steven Seagal costituiscono la nuova coppia action, curiosamente assortita e in compagnia di un’èlite variegata di soldati, alla quale si aggiungono un ingegnere ansioso (Oliver Platt) e una hostess coraggiosa (Halle Barry). La rappresentazione del processo risolutivo è espletato come di consueto in ogni suo passaggio (comunicazione tra terroristi e pentagono, intervento militare, pericolo ostaggi, eventuale bomba ecc.), per cui non si rilevano sostanziali novità narrative. Classico e godibile.

decisione5

Il budget del film è stato stimato intorno ai 55 milioni di dollari e ne ha incassati in tutto il mondo circa 134 milioni

 
© 2018 Recencinema.it - Dove il cinema è cultura Designed by Serena Dolgetta
Lunedì, 23.07.2018
T O P