In Esclusiva ! ! !

giovani creativi e produzioni recencinema

cinema ergo sum - l'editoriale di samuele pasquino logo ritratti d'autore

Questo sito utilizza immagini come utente non esclusivo e i diritti rimangono delle rispettive case di produzione e distribuzione cinematografiche.

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini espressi nella Privacy e Cookie policy del sito. Grazie

Codice Magnum

Scritto da Samuele Pasquino   
Venerdì 28 Ottobre 2011 09:21

magnumTitolo originale: Raw Deal

Regia: John Irvin

Cast: Arnold Schwarzenegger, Robert Davi, Kathryn Harrold

Musiche: Martha De Laurentiis

Produzione: USA 1986magnum1

Genere: Azione

Durata: 97 minuti

De Laurentiis  Trailer

 

magnum2

 

 

 

Regia:

Interpretazione: magnum3

Sceneggiatura:

Musica:

Giudizio:

 

Trama

Un anziano agente dell’FBI chiede al poliziotto Marc Kaminski (Arnold Schwarzenegger) di infiltrarsi nella banda di Luigi Patrovita, colui che gli ha ucciso il figlio. Marc si guadagna la fiducia del capo, poi entra in azione.

Recensione

I cultori del classico action movie rimarranno di certo entusiasti per questo film, costruito ad arte per Arnold Schwarzenegger. L’attore austriaco sa come pochi altri far valere la sua fisicità, pur non essendo in possesso di una mimica propriamente teatrale. “Codice Magnum” è una finestra sulla criminalità organizzata negli Stati Uniti D’America, indaga cioè sulle dinamiche elaborate e non troppo surreali di una banda di ricchi criminali senza scrupoli. L’infiltrato costituisce di fatto una figura di successo in molti riuscitissimi polizieschi, sia che si tratti di avvincenti gangster movie o di semplici pretesti per sfoderare un po’ di azione. In ogni caso si punta a un intrattenimento immediato, in cui sparatorie, umorismo e duelli a distanza lo fanno da padroni. Quel che rimane è un profondo senso di giustizia, insito nel protagonista quasi a voler garantire un finale soddisfacente per lo spettatore. Schwarzenegger, va ribadito, risulta in un modo o nell’altro sempre idoneo a tale intento, monopolizza la scena e si muove con estrema abilità nel suo ambiente intriso d’azione. Non manca qualche esagerazione, tuttavia va messa in conto e passi anche qualcosa in più, considerando che infine il genere cattura l’attenzione e piace per il suo modo spavaldo di far spettacolo.

magnum4

In molti paesi europei il film è stato vietato ai minori di 18 anni

 
© 2018 Recencinema.it - Dove il cinema è cultura Designed by Serena Dolgetta
Domenica, 21.01.2018
T O P