In Esclusiva ! ! !

giovani creativi e produzioni recencinema

cinema ergo sum - l'editoriale di samuele pasquino logo ritratti d'autore

Questo sito utilizza immagini come utente non esclusivo e i diritti rimangono delle rispettive case di produzione e distribuzione cinematografiche.

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini espressi nella Privacy e Cookie policy del sito. Grazie

Mamma mia! Ci risiamo

Scritto da Sofia Peroni   
Sabato 28 Luglio 2018 09:09

mamma mia! Ci risiamoTitolo originale: Mamma Mia – Here we go again

Regia: Ol Parker

Cast: Meryl Streep, Amanda Seyfried, Pierce Brosnan, Colin Firth

Musiche: Abba

Produzione: USA 2018mamma mia! Ci risiamo1

Genere: Musicale

Durata: 114 minuti

  Trailer

mamma mia! Ci risiamo2

 

 

Regia:

Interpretazione:

Sceneggiatura:

Musica: mamma mia! Ci risiamo3

Giudizio:

 

Trama

Sophie (Amanda Seyfried) è in procinto di aprire il tanto amato hotel della mamma Donna (Meryl Streep) e di realizzare così il suo sogno. Una serie di circostanze la porterà a sentirsi vicina a lei, mentre fervono i preparativi nell’isola greca, e a scoprire tutto sul passato di una giovane Donna (Lily James) e della storia che l’ha condotta al suo destino.

Recensione

Il film racconta la storia parallela di una giovane Donna e di sua figlia Sophie nella sua stessa età. Donna è interpretata dall'incredibile Lily James, che sembra perfetta in questo film ed è una cantante fantastica (di cui avevamo già avuto qualche anticipazione, per esempio in Baby Driver). La sua storia nel passato narra di come abbia incontrato i "tre padri" di Sophie, Sam, Bill e Harry, mentre tentava di andare incontro al suo destino e alla sete d’avventura. Allo stesso tempo, poiché tutte le scene della giovane Donna sono solo dei flashback, vediamo come è la vita di Sophie dopo una tragedia in famiglia. Sì, abbiamo un'altra festa nel sequel (o meglio nel prequel/sequel), in onore dell’apertura dell’hotel “Bella Donna”, quindi la trama è sostanzialmente la stessa del primo capitolo. Tuttavia, la comicità, i paralleli divertenti e commoventi, il racconto di un sogno, le prospettive di un fallimento, la sofferenza, la gioia e per finire le incredibili canzoni e coreografie (soprattutto “Dancing Queen”) sono gli ingredienti indispensabili che fanno di questo capitolo un dessert irresistibile, forse più del primo. La presenza di un cast d’eccezione, tra cui spicca il nome di Cher, non è che la ciliegina. Mamma Mia!- Ci risiamo vanta una regia molto sapiente seppur senza troppi virtuosismi, che gioca su un montaggio analitico, di raccordo tra tempo passato e presente e tra spazi vicini e lontani all’hotel, dove tutto ha inizio e fine. La fotografia gioca con gli incredibili paesaggi, i colori sgargianti e quelli più cupi per veicolare le emozioni dei personaggi e le loro paure e gioie. Il musical risulta ben riuscito, avvalendosi anche di un casting a puntino, di canzoni dal ritmo contagioso e di una semplice sceneggiatura che soddisfa. Quindi, dopo aver atteso ben dieci anni per questo sequel, seppur con qualche riserva, andate tranquilli e godetevi il vostro ritorno nell’isoletta greca di Donna e Sophie. Vedrete che sarà difficile trattenervi dal cantare o muovervi sulla vostra poltroncina e, perché no, anche trattenere una lacrima.

mamma mia! Ci risiamo4

Benny Andersson appare come pianista durante il numero di Waterloo. Benny Andersson è uno dei membri degli ABBA sulle cui canzoni si basa il musical

 
© 2018 Recencinema.it - Dove il cinema è cultura Designed by Serena Dolgetta
Mercoledì, 26.09.2018
T O P