In Esclusiva ! ! !

giovani creativi e produzioni recencinema

cinema ergo sum - l'editoriale di samuele pasquino logo ritratti d'autore

Questo sito utilizza immagini come utente non esclusivo e i diritti rimangono delle rispettive case di produzione e distribuzione cinematografiche.

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini espressi nella Privacy e Cookie policy del sito. Grazie

Il giustiziere della notte

Scritto da Annalice Furfari   
Mercoledì 07 Marzo 2018 13:30

il giustiziere della notteTitolo originale: Death Wish

Regia: Eli Roth

Cast: Bruce Willis, Vincent D'Onofrio, Elisabeth Shue

Musiche: Ludwig Göransson

Produzione: USA 2018il giustiziere della notte1

Genere: Thriller

Durata: 107 minuti

  Trailer

 

il giustiziere della notte2

Regia:

Interpretazione:

Sceneggiatura:

Musica: il giustiziere della notte3

Giudizio:

 

Trama

Il dottor Paul Kersey (Bruce Willis) ha tutto ciò che un uomo potrebbe desiderare dalla vita: una bella moglie (Elisabeth Shue) a cui è ancora legato da un amore profondo, un’altrettanto bella figlia (Camila Morrone) che si avvia a un promettente percorso universitario a New York, una carriera di successo come chirurgo e un’esistenza agiata. Questa perfezione viene brutalmente infranta quando sua moglie viene uccisa e sua figlia ferita da un gruppo di rapinatori che fanno irruzione nella loro villa mentre Paul è a lavoro. Dopo il funerale della moglie e con la figlia in coma per il trauma cranico riportato nella colluttazione, il medico si reca dalla polizia per avere informazioni sulle indagini, ma si rende conto che non ha alcuna possibilità che gli investigatori risolvano il caso, sommersi come sono da una montagna di episodi di cronaca irrisolti. Nell’animo di Paul si fa, quindi, strada l’idea di farsi giustizia da solo.

Recensione

Cosa potrebbe scattare nella testa e nel cuore di un uomo che viene improvvisamente privato di tutto quello che ha sempre contato per lui? Fino a che punto ci si può spingere per proteggere la propria famiglia e vendicare un’ingiustizia per cui sembra non esserci riparo? Sono questi gli interrogativi morali sollevati dal remake de Il giustiziere della notte, film cult diretto da Michael Winner nel 1974, basato sull'omonimo romanzo di successo di Brian Garfield e ambientato nella New York anni ’70. A dirigere questo nuovo adattamento è il regista horror Eli Roth (Cabin Fever, Hostel, The Green Inferno), che sposta la scena in una Chicago moderna e violenta. Il piglio sicuro e autoriale del regista, che ha collaborato con Quentin Tarantino, è piacevolmente evidente ed eleva questo thriller d’azione sopra la media degli action che passano, più o meno inosservati, sui nostri schermi. Film di genere che si rivolge a un pubblico larghissimo, Il giustiziere della notte 2018 svecchia e attualizza la trama del suo illustre predecessore cinematografico, attribuendogli un taglio social. Interessanti sono, infatti, i risvolti mediatici e popolari della vicenda al tempo di Facebook e YouTube, con i video delle imprese notturne del giustiziere che diventano subito virali, scatenando un acceso dibattito nell’opinione pubblica. Che sia visto come un supereroe protettore dei deboli e riparatore delle ingiustizie, o come un antieroe accecato da una furiosa violenza, il protagonista si guarda allo specchio e sembra compiacersi della sua doppia identità di chirurgo che salva le vite e di angelo sterminatore. Questa doppiezza morale è straordinariamente incarnata da Bruce Willis, intramontabile eroe degli action che, in questo film, pare aver trovato nuova linfa vitale. Doppiezza rappresentata plasticamente anche attraverso la scenografia e la fotografia: luoghi chiari e rassicuranti di giorno – canonicamente americani – e oscuri e disturbanti di notte, scenari perfetti delle scorribande periferiche del giustiziere. Altro merito del film è il ritmo sempre alto della tensione, stemperata qua e là da una vena ironica che non guasta. Possibili sequel in vista.

il giustiziere della notte4

Per il ruolo affidato a Bruce Willis, inizialmente erano stati contattati Sylvester Stallone, Liam Neeson e Benicio Del Toro

 

Copyright immagini: Eagle Pictures

 
© 2018 Recencinema.it - Dove il cinema è cultura Designed by Serena Dolgetta
Venerdì, 20.04.2018
T O P