In Esclusiva ! ! !

giovani creativi e produzioni recencinema

cinema ergo sum - l'editoriale di samuele pasquino logo ritratti d'autore

Questo sito utilizza immagini come utente non esclusivo e i diritti rimangono delle rispettive case di produzione e distribuzione cinematografiche.

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini espressi nella Privacy e Cookie policy del sito. Grazie

Blade Runner 2049

Scritto da Daniele Giannetti   
Martedì 03 Ottobre 2017 15:28

blade runner 2049Titolo originale: Blade Runner 2049

Regia: Denis Villeneuve

Cast: Ryan Gosling, Harrison Ford, Ana de Armas

Musiche: Hans Zimmer

Produzione: USA, Canada, Regno Unito 2017blade runner 20491

Genere: Fantascienza

Durata: 163 minuti

  Trailer

blade runner 20492

 

Regia:

Interpretazione:

Sceneggiatura: blade runner 20493

Musica:

Giudizio:

 

Trama

Los Angeles, anno 2049. L’agente K (Ryan Gosling) incaricato di “ritirare” i replicanti viene a conoscenza di un segreto che potrebbe riscrivere le regole della società in cui vive. Per venirne a capo deve cercare un ex Blade Runner ritiratosi 30 anni prima, che risponde al nome di Rick Deckard (Harrison Ford).

Recensione

Denis Villeneuve si misura nuovamente con la fantascienza dopo l'acclamato Arrival, e lo fa nel modo più difficile, confrontandosi dopo 35 anni col capolavoro di Ridley Scott. Ne esce una grandissima prova di regia. Villeneuve, infatti, mostra profondo rispetto e intelligenza riverendo l'opera magna del 1982, ampliando lo scenario della Los Angeles distopica ma senza stravolgerne la filosofia, cioè quella di metropoli sporca, inquinata e sovraffollata. Ricorre però a una fotografia mutata e chiaramente più nitida e moderna, avvalendosi di una palette di colori più caldi assicurandosi tuttavia una linea di continuità con il capostipite sci-fi. Le inquadrature escono dalle stradine claustrofobiche nelle quali si muoveva l’agente Deckard nel 2019 per dare più respiro e libertà di movimento all’agente K del 2049. Un sequel dal ritmo incalzante, capace di catturare lo spettatore per quasi tre ore con i funambolici spettri e filtri cromatici firmati Roger Deakins (direttore della fotografia), i personaggi e un uso coerente della CGI, mai superflua o ingombrante. Ryan Gosling si dimostra sempre più in grado di rendere onore a ruoli impegnativi, affiancato dalla talentuosa Ana De Armas. Ciliegina sulla torta la magnifica colonna sonora di Hans Zimmer ispirata alla soundtrack esemplare di Vangelis, che catapulta i fan dritti nelle atmosfere del film di Scott, facendo compiere loro un suggestivo e malinconico viaggio nel passato, nella gloria del monolitico capolavoro. Blade Runner 2049 è un ottimo film, non rivoluzionario ma determinante abbastanza per sancire la consacrazione definitiva di Denis Villeneuve.

blade runner 20494Tre cortometraggi raccontano alcuni fatti accaduti fra il 2019 e il 2049, sono essi 2036: Nexus Dawn, 2048 Nowhere to run e Black Out 2022

 
© 2017 Recencinema.it - Dove il cinema è cultura Designed by Serena Dolgetta
Mercoledì, 13.12.2017
T O P