In Esclusiva ! ! !

giovani creativi e produzioni recencinema

cinema ergo sum - l'editoriale di samuele pasquino logo ritratti d'autore

Questo sito utilizza immagini come utente non esclusivo e i diritti rimangono delle rispettive case di produzione e distribuzione cinematografiche.

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini espressi nella Privacy e Cookie policy del sito. Grazie

Kingsman - Il cerchio d'oro

Scritto da Sofia Peroni   
Mercoledì 20 Settembre 2017 06:45

kingsman - il cerchio d'oroTitolo originale: Kingsman – The golden circle

Regia: Matthew Vaughn

Cast: Taron Egerton, Colin Firth, Julianne Moore

Musiche: Henry Jackman

Produzione: USA 2017kingsman - il cerchio d'oro1

Genere: Azione

Durata: 141 minuti

   Trailer

kingsman - il cerchio d'oro2

Regia:

Interpretazione:

Sceneggiatura:

Musica: kingsman - il cerchio d'oro3

Giudizio:

 

Trama

A seguito della perdita del suo mentore, Eggsy (Taron Egerton) deve prendere il suo posto e portare sulle spalle il peso di una pericolosa missione che condurrà alla distruzione del quartier generale della Kingsman. Per scongiurare il piano malvagio di una pericolosa organizzazione legata a un cartello della droga, “il cerchio d’oro”, i “cavalieri” dovranno stringere un’alleanza con la loro controparte statunitense: gli Statesman.

Recensione

Sequel di Secret service, Kingsman 2 apre il sipario con un’adrenalinica sequenza di azione e sfumature alla 007; è subito chiara la volontà di mantenersi sullo stile del primo. Ciò risulta chimerico eppure, simultaneamente, possibile. Un Eggsy sempre divertente, impavido e ora più abile, ma sofferente per la perdita del mentore Galahad (Colin Firth), ne eredita il nome da cavaliere. Ma la società segreta di spionaggio britannica è ben presto presa di mira da un'organizzazione della pericolosa Poppy (Julianne Moore): Il cerchio d’oro. Presto, per Eggsy e Merlino sarà indispensabile chiedere un aiuto. Questo si materializza nel fondo di una bottiglia di whisky con marca Statesman. Distilleria americana, questa è la copertura della controparte statunitense dei Kingsman tra cui spiccano nomi come quello di Halle Berry, Channing Tatum e Pedro Pascal. Inaspettatamente, nella sede suddetta, qualcuno sta aspettando i cavalieri, e nell’attesa studia farfalle. Il sospetto, nella prima metà del film, è che anche il regista Vaughn cercasse di acchiappare farfalle. Non all’altezza del primo irruente capitolo della saga, la pellicola verte su ottime interpretazioni, energiche e magistrali sequenze d’azione, pilastri necessari ma non sufficienti a soddisfare lo spettatore. Questo rimane comunque avvolto da una bolla di comicità e di simpatiche situazioni che ne spostano l’attenzione sulla risata piuttosto che sulla perplessità. A tal proposito, centrale è il personaggio di Elton John, cioè se stesso. Svolge, infatti, la funzione cruciale di mascherare l’imperfezione con l’ilarità e di avvicinare il pubblico a un patto: godersi la scena senza pretendere troppo. L’essenza è nella spettacolarità, vero, ma è opportuno sottolineare un'irritante trascuratezza della storia che risulta banale quanto scontata. La sceneggiatura ha, potenzialmente, buoni dialoghi ma pochi risvolti interessanti o innovativi. Strappa risate, a volte sorprende e stupisce anche; Kingsman 2 si colloca sulla scia di una caterva di film di spionaggio, puntando sul lato comico e sui nomi importanti del suo cast. Non delude del tutto, anzi ci piace. E piacerà anche a voi.

kingsman - il cerchio d'oro4

I personaggi del film e la trama sono tratti liberamente dall’omonima serie di fumetti di casa Millarworld

 

Copyright immagini: Fox Entertainment Group

 
© 2017 Recencinema.it - Dove il cinema è cultura Designed by Serena Dolgetta
Martedì, 24.10.2017
T O P