In Esclusiva ! ! !

giovani creativi e produzioni recencinema

cinema ergo sum - l'editoriale di samuele pasquino logo ritratti d'autore

Questo sito utilizza immagini come utente non esclusivo e i diritti rimangono delle rispettive case di produzione e distribuzione cinematografiche.

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini espressi nella Privacy e Cookie policy del sito. Grazie

Spider-Man: Homecoming

Scritto da Daniele Giannetti   
Martedì 04 Luglio 2017 15:07

spiderman: homecomingTitolo originale: Spider-Man: Homecoming

Regia: Jon Watts

Cast: Tom Holland, Robert Downey Jr, Michael Keaton

Musiche: Michael Giacchino

Produzione: USA 2017spiderman: homecoming1

Genere: Fantastico

Durata: 130 minuti

Trailer

 

spiderman: homecoming2

 

 

Regia:

Interpretazione:

Sceneggiatura:

Musica: spiderman: homecoming3

Giudizio:

 

Trama

Reduce dalla prima apparizione tra gli Avengers in Captain America: Civil War, il quattordicenne Peter Parker (Tom Holland) si trova a dover fare i conti con i suoi nuovi poteri e con il nuovo mentore Tony Stark (Robert Downey Jr.). Spiderman dovrà quindi dividersi tra gli impegni di un liceale e quelli di un supereroe nascente, trovandosi di fronte Shooker e il temibile Avvoltoio (Michael Keaton).

Recensione

Figlio del recente accordo tra Sony e Marvel, il nuovo e giovanissimo Spiderman (interpretato dal fantastico Tom Holland) approda nel Marvel Cinematic Universe portando una boccata d’aria fresca che mancava da un po’ nei cinecomic. Il Peter Parker di Homecoming è un liceale in perfetto stile “millennials”, ossessivamente circondato dalla tecnologia, ottimo studente, orgogliosamente nerd. Uno Spiderman giocoso e spensierato, come si addice a un giovane della sua età, messo costantemente alla prova dalla vita e dal mentore Tony Stark, intento a valutarlo per un possibile inserimento negli Avengers. Il film ha il merito di dipingere un supereroe fallibile, alla portata di chiunque, che deve ricorrere alle proprie risorse per risolvere i suoi problemi (e non a un costume da milioni di dollari). Significativa l’assenza di zio Ben che porta inevitabilmente una deresponsabilizzazione di Peter, che sembra non più agire sotto il celebre monito “grandi poteri, grandi responsabilità”, ma soltanto per impressionare Iron Man. Nota positiva è la caratterizzazione dei villain: l’Avvoltoio (un magistrale Michael Keaton) e Shooker sono due operai che, trovatisi senza lavoro per colpa di Stark, utilizzano proprio gli scarti degli Avengers per fabbricare armi e rivenderle. Stiamo quindi assistendo al ritorno di uno Spiderman credibile, che certamente si ritaglierà un ruolo da protagonista anche nei prossimi crossover Marvel.

spiderman: homecoming4

E' stata già fissata la data di uscita del sequel, 5 luglio 2019

 
© 2017 Recencinema.it - Dove il cinema è cultura Designed by Serena Dolgetta
Sabato, 19.08.2017
T O P