In Esclusiva ! ! !

giovani creativi e produzioni recencinema

cinema ergo sum - l'editoriale di samuele pasquino logo ritratti d'autore

Questo sito utilizza immagini come utente non esclusivo e i diritti rimangono delle rispettive case di produzione e distribuzione cinematografiche.

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini espressi nella Privacy e Cookie policy del sito. Grazie

Iniziano nel 2016 le riprese di Avatar 2... e 3

Scritto da Samuele Pasquino   
Sabato 26 Dicembre 2015 19:15

avatar sequelDopo tanto fermento per la roboante (ma non eclatante) uscita nelle sale del sospirato nuovo episodio Star Wars VII – Il risveglio della forza, i più voraci cinefili gettano ulteriormente lo sguardo al futuro, scrutando l’orizzonte in cerca di Avatar 2.

Annunciato per il 2016, l’attesissimo sequel di Avatar, straordinario successo cinematografico (237 milioni di dollari di budget stanziato, oltre 2 miliardi e 700 milioni di incasso) diretto nel 2009 da James Cameron, subisce un ritardo fisiologico che accresce l’ansia da visione dei fans della saga. Sì, proprio così: la superpellicola di Cameron avrà non uno bensì 3 seguiti in grado di potenziare scenari ed elementi fantastici a corredo di un tessuto narrativo d’ampio respiro, sviluppato su una pletora di capitoli che potrebbe annoverare tasselli a oltranza. Già 6 anni fa risultava molto difficile poter credere che un solo film potesse soddisfare lo slancio creativo del regista canadese, galvanizzato dal consenso planetario e certo di poter superare ancora se stesso come successo con Titanic, suo personale gioiello fino all’avvento del kolossal fantascientifico.

Avatar 2 e 3 verranno girati in contemporanea in Nuova Zelanda, proprio come Il signore degli anelli e Lo Hobbit: le location neozelandesi hanno ormai l’ok dell’intera Hollywood, che ha eletto la verde porzione di terra locus amenus della Settima Arte in quanto ad ambientazioni fantastiche; la contemporaneità del girato, collaudata da Peter Jackson, assicura l’abbattimento notevole dei costi di produzione e, in questo caso, dei dubbi sollevati da Murdoch, patron della 20th Century Fox, guardingo osservatore dei lavori. Su questo aspetto, Cameron si pronuncia uscendo dalla fervente cappa creativa: “Stiamo scrivendo tutti gli script contemporaneamente. In parallelo, ci stiamo concentrando sul design di creature e mondi, con focus principale su Pandora, la terra dei Na’vi, e sugli oceani che potrebbero costituire un innovativo teatro d’azione, anche se sicuramente non l’unico.” Le riprese del capitolo 2 dovrebbero (il condizionale è a questo punto d’obbligo) iniziare fra gennaio e febbraio 2016, con uscita prevista a Natale 2017, mentre il 3 incontrerà le platee nel 2018, con il 4 presumibilmente pronto per il 2019.

Tante novità ammanteranno la saga, ma il filo narrativo resterà ben saldo poiché affidato al cast di lungo corso, la costante vincente composta da Sam Worthington (Jake Sully), Zoe Saldana (Neytiri), Sigourney Weaver (dott.ssa Grace Augustine) e Stephen Lang (Col. Miles Quaritch). Questi ultimi due attori vestiranno i panni di personaggi che sembravano usciti di scena, ma a tal proposito Cameron rassicura tutti: “Nella moderna sci-fi c’è sempre spazio per le sorprese e la morte è a volte soltanto apparente. Sigourney ha infuso carisma alla sua Grace, proporzionalmente al grintoso furore militare imposto da Stephen al colonnello Quaritch. Torneranno.” Toccherà agli sceneggiatori Josh Friedman e Shane Salerno (che subentrerà però solo con il quarto episodio) rendere il tutto credibile e scorrevole. Ancora un po’ di pazienza.

 
© 2017 Recencinema.it - Dove il cinema è cultura Designed by Serena Dolgetta
Venerdì, 20.10.2017
T O P