In Esclusiva ! ! !

giovani creativi e produzioni recencinema

cinema ergo sum - l'editoriale di samuele pasquino logo ritratti d'autore

Questo sito utilizza immagini come utente non esclusivo e i diritti rimangono delle rispettive case di produzione e distribuzione cinematografiche.

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini espressi nella Privacy e Cookie policy del sito. Grazie

Annunciata una trilogia su Giulio Cesare

Mercoledì 11 Febbraio 2015 22:43

trilogia su giulio cesareAnnunciata una trilogia su Giulio Cesare. A fare circolare la notizia sul web per la prima volta è il Deadline nel lontano maggio del 2010, ma da allora nessuna dettagliata notizia è più trapelata. L’idea è dei produttori di 300 (Gianni Nunnari e Mark Canton) che, visto il precedente successo, decidono di replicare in grande con uno dei personaggi più noti e importanti della nostra storia, un uomo la cui stazza ha invaso, e continuerà a invadere, manuali scolastici, saggi specialistici, testi di narrativa, palchi. È proprio dalla trilogia dello scrittore Conn Iggulden, autore di una fortunata saga a Cesare dedicata,  che i produttori prendono spunto: se le parole di Iggulden sono riuscite a coinvolgere lettori di tutte le età e appartenenze geografiche, non differente sarà la resa cinematografica. Siamo davanti a un’impresa dalle dimensioni indescrivibili e che proprio per questo si fa attendere.

Tante le domande e curiosità, un’unica certezza: la trilogia rappresenterà la complessa e sfaccettata personalità di quell’uomo che, per usare le parole di Canfora, fu «un dittatore democratico» e ne descriverà le plateali azioni, le campagne militari e la carriera sino alle note Idi di Marzo. Cesare è morto, ma la sua grandezza continua a vivere e siamo tutti curiosi di conoscere l’attore che indosserà le sue vesti e percorrerà i suoi passi. E perché no, anche il suo Bruto. Trasposizione cinematografica dei bestsellers di Iggulden? Trilogia storica fedele alla realtà? Produzione divulgativa adatta soprattutto ai ragazzi? La terza appare l’ipotesi al momento più accreditata, ma solo di ipotesi allo stato attuale si tratta. Ritroveremo qualche scena distante dai fatti, ma necessaria per il successo? Che importa… per gli spettatori fedeli alle fonti antiche potrebbe essere utile: un eroe del passato che, con tutta la sua modernità e attualità, invade il grande schermo. Perché “storcere il naso”? E poi… Il “gigante abbattuto da alcuni piccoli uomini” (per citare Luca Canali) tornerà a rivivere nella sua Roma?

Per rispondere a queste domande, bisognerà solo aspettare!

 
© 2017 Recencinema.it - Dove il cinema è cultura Designed by Serena Dolgetta
Mercoledì, 13.12.2017
T O P