In Esclusiva ! ! !

giovani creativi e produzioni recencinema

cinema ergo sum - l'editoriale di samuele pasquino logo ritratti d'autore

Questo sito utilizza immagini come utente non esclusivo e i diritti rimangono delle rispettive case di produzione e distribuzione cinematografiche.

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini espressi nella Privacy e Cookie policy del sito. Grazie

Vicari affronta il "Limbo" di Melania Mazzucco

Mercoledì 10 Ottobre 2012 16:18

limboDopo il grande successo di Diaz, Daniele Vicari torna dietro la macchina da presa con la trasposizione cinematografica dell'ultimo romanzo di Melania Mazzucco, Limbo, un libro che narra le vicende di una donna soldato che, dopo essere stata gravemente ferita in un attentato in Afghanistan, è costretta a tornare a casa. E qui, nel luogo da cui tanto aveva voluto fuggire, sarà costretta a combattere una guerra molto diversa: contro i ricordi, il disinganno e il dolore, ma anche contro il ruolo stereotipato di donna e vittima che la società tenta di imporle. Cronaca, affresco e diario, "Limbo" si interroga e ci interroga anche su cosa significhi, oggi, essere italiani.

“Nel romanzo di Melania Mazzucco” - dice Vicari - “ho trovato per la prima volta in termini narrativi una rappresentazione efficace e coinvolgente della guerra in Afghanistan attraverso la storia di una donna soldato, che sperimenta sulla propria pelle tutta la drammaticità di una guerra tutt'altro che conclusa e davvero terribile ancorché rimossa dalla coscienza collettiva”. “I conflitti in Afghanistan, come quelli in Iraq” - prosegue il regista - “sono guerre che segnano profondamente la nostra generazione. Grazie al racconto che ne fa Melania possiamo cominciare a farci i conti”.

Il film, scritto da Vicari con Laura Paolucci, già co-sceneggiatrice di "Diaz", sarà prodotto dalla Fandango di Domenico Procacci.

 
© 2017 Recencinema.it - Dove il cinema è cultura Designed by Serena Dolgetta
Domenica, 17.12.2017
T O P