In Esclusiva ! ! !

giovani creativi e produzioni recencinema

cinema ergo sum - l'editoriale di samuele pasquino logo ritratti d'autore

Questo sito utilizza immagini come utente non esclusivo e i diritti rimangono delle rispettive case di produzione e distribuzione cinematografiche.

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini espressi nella Privacy e Cookie policy del sito. Grazie

Candidature agli Oscar 2016: Revenant è il favorito

Scritto da Samuele Pasquino   
Venerdì 15 Gennaio 2016 09:38

nominations academy awards 2016Ci si avvicina inesorabili all’88ima edizione dei prestigiosi Academy Awards, la cui cerimonia di premiazione – condotta per la seconda volta dopo il 2005 da Chris Rock – si terrà al Dolby Theatre dell’iridescente Los Angeles. Dopo la girandola dei Golden Globes, non troppo indicativa contrariamente a quanto si dice come apripista alla vera corsa alle statuette, ecco determinata la lista delle attesissime nominations, carica come ogni anno di consuete conferme e talune sorprese tali solo fuor di Hollywood. Ne colleziona ben 12 il survival-colossal Revenant, diretto dal talentuoso Alejandro Gonzalez Inarritu, pellicola che forse permetterà finalmente a Leonardo DiCaprio di afferrare l’agognato Oscar con le mani voraci di chi se lo sarebbe meritato ben prima. L’attore 41enne, tuttavia, se la deve vedere con colleghi molto quotati, uno su tutti Eddie Redmayne, la cui camaleontica interpretazione nel commovente Danish Girl potrebbe ancora una volta rovinare i piani al protagonista di Titanic e The departed. Tornando a Revenant, il film concorre non soltanto al premio assoluto bensì alla miglior regia, appunto miglior attore protagonista, miglior non protagonista (Tom Hardy), montaggio, effetti speciali, scenografia, sonoro, trucco, fotografia, costumi e montaggio sonoro. Segue a ruota il fenomeno Mad Max: Fury Road con 10 nominations, fatto che dovrebbe singolarmente gratificare il grande vecchio George Miller, in grado di ipotecare molte di queste candidature mutandole in vittorie. Quest’edizione promette scintille perché potrebbe porre un mitico sigillo sulla action career di Sylvester Stallone, inaspettatamente entrato nella cinquina come miglior attore non protagonista per Creed, spin off della celeberrima saga di Rocky. Insomma, è certo che ci sarà da divertirsi, fatta eccezione per un Quentin Tarantino letteralmente silurato: solo tre nominations alquanto marginali per la sua ultima fatica, The Hateful Eight, nobilitato però dalla colonna sonora dell’immenso e italianissimo Ennio Morricone, che potrebbe ottenere il suo secondo Oscar dopo quello alla carriera del 2007. Di seguito tutte le candidature.

MIGLIOR FILM

La grande scommessa
Il ponte delle spie
Brooklyn
Mad Max: Fury Road
Sopravvissuto - The Martian
Revenant
Room
Il caso Spotlight

MIGLIOR REGIA

Adam McKay - La grande scommessa
George Miller - Mad Max: Fury Road
Alejandro Gonzales Inarritu - Revenant
Lenny Abrahamson - Room
Tom McCarthy - Il caso Spotlight

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA

Bryan Cranston- Trumbo
Matt Damon - Sopravvissuto -The Martian
Leonardo DiCaprio- Revenant
Michael Fassbender- Steve Jobs

Eddie Redmayne- The Danish Girl

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA

Cate Blanchett - Carol
Brie Larson - Room
Jennifer Lawrence - Joy
Charlotte Rampling - 45 anni
Saorsie Ronan - Brooklyn

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA

Christian Bale - La grande scommessa
Tom Hardy - Revenant
Mark Rylance - Il ponte delle spie
Mark Ruffalo - Spotlight
Sylvester Stallone - Creed

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA

Jennifer Jason Leigh - The Hateful Eight
Rooney Mara - Carol
Rachel McAdams - Spotlight
Alicia Vikander - The Danish Girl
Kate Winslet - Steve Jobs

MIGLIOR SCENEGGIATURA ORIGINALE

Il ponte delle spie
Ex Machina
Inside Out
Spotlight
Straight Outta Compton

MIGLIOR SCENEGGIATURA NON ORIGINALE

La grande scommessa
Brooklyn
Carol
The Martian
Room

MIGLIOR FILM STRANIERO

El abrazo del serpiente (Colombia)
Mustang (Francia)
Il figlio di Saul (Ungheria)
Theeh (Giordania)
A War (Danimarca)

MIGLIOR FILM D'ANIMAZIONE

Anomalisa
Boy and the World
Inside Out
Shaun - vita da pecora
Quando c'era Marnie

MIGLIOR MONTAGGIO

La grande scommessa
Mad Max Fury Road
Revenant
Spotlight
Star Wars: il risveglio della Forza

MIGLIOR SCENOGRAFIA

Il ponte delle spie
The Danish Girl
Mad Max: Fury Road
Sopravvissuto - The Martian
Revenant

MIGLIOR FOTOGRAFIA

Carol
The Hateful Eight
Mad Max Fury Road
Revenant
Sicario

MIGLIORI COSTUMI

Carol
Cinderella
The Danish Girl
Mad Max Fury Road
Revenant

MIGLIOR TRUCCO

Mad Max: Fury Road
The 100-Year-Old Man Who Climbed out the Window and Disappeared
Revenant

MIGLIORI EFFETTI SPECIALI

Ex Machina
Mad Max: Fury Road
Sopravvissuto - The Martian
Revenant
Star Wars: il risveglio della Forza

MIGLIOR SONORO

Il ponte delle spie
Mad Max: Fury Road
Sopravvissuto - The Martian
Revenant
Star Wars: il risveglio della Forza

MIGLIOR MONTAGGIO SONORO

Mad Max: Fury Road
Sopravvissuto - The Martian
Revenant
Sicario
Star Wars: il risveglio della Forza

MIGLIOR COLONNA SONORA ORIGINALE

Il ponte delle spie
Carol
The Hateful Eight
Sicario
Star Wars: il risveglio della Forza

MIGLIOR CANZONE

Earned It - 50 sfuature di grigio
Manta Ray - Racing Extinction
Simple Song #3 - Youth
Til It Happens To You - The Hunting Ground
Writing's On the Wall - Spectre

MIGLIOR DOCUMENTARIO

Amy
Cartel Land
The Look of Silence
What Happene, Miss Simone?
Winter of Fire: Ukraine's Fight for Freedom

MIGLIOR CORTO DOCUMENTARIO

Body Team 12
Chan, beyond the Lines
Claude Lanzmann: Spectres of the Shoah
A Girl in the River: The Price of Forgiveness
Last Day of Freedom

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO

Ave Maria
Day One
Everything Will Be OK
Shok
Stutterer

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO D'ANIMAZIONE

Bear Story
Prologue
Sanjay's Super Team
We Can't Live without Cosmos
World of Tomorrow

 
© 2017 Recencinema.it - Dove il cinema è cultura Designed by Serena Dolgetta
Venerdì, 15.12.2017
T O P