In Esclusiva ! ! !

giovani creativi e produzioni recencinema

cinema ergo sum - l'editoriale di samuele pasquino logo ritratti d'autore

Questo sito utilizza immagini come utente non esclusivo e i diritti rimangono delle rispettive case di produzione e distribuzione cinematografiche.

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini espressi nella Privacy e Cookie policy del sito. Grazie

IX edizione del Magna Graecia Film Festival

Scritto da Maria Giorgia Vitale   
Lunedì 30 Luglio 2012 08:52

magnagraecia1D’estate la Calabria non si distingue solo per il mare cristallino e le spiagge splendide, ma anche per il Magna Graecia Film Festival, rassegna cinematografica giunta alla IX edizione, diretta da Gianvito Casadonte e con la presidenza onoraria di Ettore Scola (foto a destra). Il Festival è stato descritto dal Presidente del Consiglio Comunale di Montepaone Massimo Rattà come «un esempio della Calabria che vuole farsi apprezzare e conoscere per le sue virtù». Ebbene, lo sta facendo nei migliori modi possibili. Cornice del Festival sarà, appunto, la località di Montepaone e Squillace, zone che accoglieranno i tanti curiosi e gli appassionati di cinema.

Ad aprire la serata inaugurale del 28 luglio è stata la kermesse cinematografica dedicata alle opere prime in concorso. Primo film proiettato è stato L’Amore fa male, di Mirca Viola, ex miss Italia 1987 e una lunga carriera nelle fiction. Nel cast ci sono Stefania Rocca, Stefano Dionisi, Diane Fleri e Nicole Grimaudo. magnagraecia2Seconda opera in programma è stata Gli sfiorati di Matteo Rovere, tratto dall’omonimo romanzo di Sandro Veronesi. Il cast è formato da Andrea Bosca, Miriam Giovanelli (foto in alto), Asia Argento, Claudio Santamaria, Massimo Popolizio, Michele Riondino e Aitana Sanchez Gijon.

"L’Amore fa male", opera prima dell’ex reginetta, è un film corale e ricco di intrecci, soprattutto sentimentali e il messaggio finale è che dietro a tradimenti e bugie, nella vita ci vuole fortuna. Il film è troppo intinto di elementi di soap all’italiana, di conseguenza la recitazione non è eccellente, tuttavia potrebbe essere ottimo per il piccolo schermo. "Gli Sfiorati" di Rovere è più convincente, non banale e più attraente, anche se non è riuscito a trovare bene un equilibrio tra il dramma e la commedia.

magnagraecia3Ospite d’onore della seconda serata è stata l’attrice Nastassja Kinski (foto a sinistra), alla quale è stata consegnata la Colonna d'Oro alla carriera. La Kinski ha ricevuto nel 1981 il Golden Globe come miglior nuova star dell’anno per il suo ruolo in Tess, film di Roman Polanski, che ha ottenuto 3 oscar (fotografia, scene, costumi). È diventata celebre anche per uno scatto fotografico che ha fatto il giro del mondo: immortalata da Richard Avedon, la Kinski ha posato completamente nuda con addosso solo un serpente. Ha continuato a lavorare nel mondo del cinema, anche in Italia, con registi quali Lina Wertmuller, Citto Maselli, i fratelli Taviani e Sergio Rubini.

Altra presenza eccezionale è stata quella di Ludovico Di Meo, vicedirettore di Rai1, incuriosito e interessato al Festival che è stato capace di creare un ottimo seguito: «Abbiamo deciso di seguire per il terzo anno consecutivo il festival di Casadonte - ha detto - perché rappresenta un palcoscenico privilegiato per i giovani autori». Non a caso, la Rai trasmetterà il 9 agosto alle ore 22.45 uno speciale sulla manifestazione cinematografica.

Alle ore 21, è partita la prima proiezione del film Sulla strada di casa. Presente il regista Emiliano Corapi e parte del cast, Daniele Liotti, Donatella Finocchiaro e Massimo Barresi. Durante la seconda serata è stata proiettata la pellicola di Saverio di Biagio, Qualche nuvola. Nel cast ci sono  Michele AlhaiqueGreta ScaranoAylin PrandiPrimo ReggianiGiorgio Colangeli. In platea era presente quest’ultimo.

"Sulla strada di casa", vincitore del Premio speciale della Giuria ad Annecy nel 2011, vincitore del premio Miglior Opera Prima a Maremetraggio nel 2011, è un ottimo thriller, avvincente e con un cast forte. Quello di Emiliano Corapi è un buon debutto perché è stato capace di indagare all’interno dell’uomo d’oggi, corrotto e pronto a tutto.

Piccola chicca da parte dello Staff è la possibilità, per chi possiede uno smartphone, di scaricare l’App per consultare online il programma del Magna Graecia Film Festival, ci si può informare riguardo le proiezioni e le presentazioni dei libri. Inoltre, è ricca di elementi multimediali, quali foto, video e trailer dei film in concorso. Verrà aggiornata in tempo reale con nuovi contenuti.

 
© 2017 Recencinema.it - Dove il cinema è cultura Designed by Serena Dolgetta
Sabato, 21.10.2017
T O P